Beni non reclamati

Le istituzioni finanziare statunitensi, compresa IBKR, sono soggette a leggi statali, in base alle quali i conti dei clienti ritenuti "abbandonati" devono essere consegnati allo Stato di residenza del cliente.  Suddette leggi sono volte a tutelare i clienti che abbiano perso i contatti con l'istituzione finanziaria. Infatti, i fondi consegnati o incamerati vengono, successivamente, detenuti dallo Stato, il quale, a sua volta, cerca di contattare il proprietario o i suoi eredi al fine di restituire tali fondi.

La definizione di abbandono varia a seconda dello Stato, ma, in genere, fa riferimento ai conti che non presentano nessuna attività o contatto per un tempo prolungato, in alcuni casi per appena tre anni. Per ridurre al minimo la possibilità che il conto venga classificato come abbandonato, IBKR cerca di contattare i clienti che non mostrano alcuna attività, richiedendo loro di effettuare l'accesso al conto, affinché questo possa essere considerato attivo ai fini delle suddette leggi.

Se un conto viene definito abbandonato, IBKR provvede a versare il saldo allo Stato di residenza del cliente, e ciò potrebbe comportare la liquidazione delle posizioni.  Nel caso di clienti risiedenti di fuori degli Stati Uniti, i fondi sono versati allo Stato di costituzione di IBKR, ovvero il Connecticut.

Una volta incamerati dallo Stato, i fondi non possono più essere recuperati da o tramite IBKR. Tuttavia, i clienti possono richiedere gli attivi direttamente allo Stato dal quale sono stati incamerati.  La maggior parte degli Stati dispone di un sito web pubblico, che permette di effettuare ricerche all'interno della rispettiva banca dati dei beni non reclamati e avviare la richiesta di recupero degli attivi. In aggiunta, la National Association of Unclaimed Property Administrators dispone di un sito web contenente collegamenti a ciascuna delle singole banche dati statali: www.unclaimed.org.

 

Related Articles