CFD su indici emessi da IB: informazioni e domande frequenti

Background: 

Il seguente articolo ha il fine di fornire un'introduzione generale ai Contratti per Differenza (CFD) basati su indici emessi da IB.

Per informazioni sui CFD su titoli azionari di IB, si prega di cliccare qui.

Introduzione

I CFD su indici di IB sono contratti che generano rendimento su un indice di mercato. In altre parole, si tratta di un accordo tra l'acquirente (il cliente) e IB per lo scambio della differenza tra il valore corrente dell'indice e il suo valore in un periodo futuro. Se si detiene una posizione long e la differenza è positiva, si riceverà un compenso da IB. Se la differenza è negativa, si dovrà corrispondere un compenso a IB. I contratti su CFD sono valutati sulla base dei valori di mercato giornalieri con profitti/perdite regolati in contanti nel proprio conto sotto forma di margine di variazione.

I CFD su indici di IB sono negoziati tramite il proprio conto a margine e, di conseguenza, è possibile aprire posizioni a leva finanziaria sia long sia short. Il margine minimo equivale al 5%.

Il prezzo dei CFD su indici è direttamente connesso al prezzo del relativo future quotato in Borsa. La variazione del prezzo dei CFD su indici rispecchia la variazione del relativo future, nonostante i livelli dei prezzi differiscano di un adeguamento per gli interessi e i dividendi (adeguamento di un fair value (valore equo)).

Esempio (quotazioni effettive):

Commissioni e tassi finanziari contenuti: a differenza di altri fornitori di CFD su indici, IB addebita una commissione trasparente, anziché aumentare lo spread del relativo future. A seconda dell'indice, i tassi commissionali sono pari a solamente lo 0.005% - 0.01%. I tassi finanziari overnight equivalgono solamente al benchmark +/- 1.5%.
 
Quotazioni trasparenti: dato che IB non aumenta lo spread, le quotazioni di CFD su indici riflettono precisamente gli spread e le variazioni del prezzo del relativo future e le quotazioni non sono soggette ad adeguamenti. Le commissioni applicate equivalgono ai dati mostrati.
 
Esposizione flessibile ai principali mercati : i CFD su indici di IB sono disponibili per i principali indici statunitensi, europei e dell'Asia-Pacifico. Possono essere negoziati in lotti pari a solamente 1X il livello dell'indice, una frazione delle dimensioni dei relativi future. Inoltre, a differenza dei relativi future, non hanno necessità di rinnovo. È possibile negoziare tutti i CFD su indici europei e statunitensi dalle ore 09:00 alle 22:00, ora dell'Europa centrale.
 
Marginazione efficiente: i CFD su indici IB sono marginati alle stesse basse tariffe previste per i relativi future, adeguate in base alle dimensioni del contratto (soggette a un minimo del 5%). IB offre, inoltre, tassi di margine infra-giornalieri sui CFD su indici a un livello coerente con quello del relativo contratto future. In genere, i tassi infra-giornalieri sono pari al 50% del tasso overnight e sono offerti durante un intervallo di tempo che comincia all'inizio dell'orario di trading liquido e termina 15 minuti prima della chiusura del trading liquido. L'elenco dei CFD su indici soggetti a questa variazione è illustrato nella tabella sottostante insieme ai relativi orari di trading liquido.

Il trading a margine implica un alto livello di rischio e potrebbe comportare una perdita di fondi superiore all'importo versato.

Dettagli:

Sottostante: un indice sintetico basato sul fair value (valore equo) adeguato del future in scadenza nel mese più prossimo.

I CFD su indici IB riflettono il relativo future, adeguato per il fair value (valore equo). Il livello dell'indice sintetico è molto vicino all'indice cash, ma potrebbe differire leggermente come di seguito indicato.

Nei mercati future il fair value (valore equo) è il prezzo di equilibrio di un contratto future. Si tratta del prezzo al quale l'investitore paga effettivamente il tasso di interesse adeguato ed è compensato per i dividendi ai quali rinuncia, decidendo di mantenere il future anziché le azioni sottostanti.

Il fair value (valore equo) è stabilito adeguando l'indice cash nel modo seguente, tenendo in considerazione il tempo restante alla scadenza:

Valore dell'indice cash + interessi - dividendi = future al valore equo

Per stabilire il valore dei CFD su indici IB, operiamo il processo inverso:

Prezzo reale del future - interessi + dividendi = valore dei CFD su indici IB

Il risultato non corrisponde necessariamente al valore dell'indice cash. Ciò è dovuto al fatto che il punto di partenza è il prezzo reale del future, e il future potrebbe essere negoziato al di sopra o al di sotto del suo fair value (valore equo).

Avendo stabilito il livello dell'indice sintetico, le reali quotazioni di CFD mostrano differenziali e tick che riflettono quelli dei future sottostanti. IB addebita una commissione anziché aumentare lo spread, permettendo un confronto trasparente tra i redditi dei CFD su indici e i relativi future.

Dimensioni del contratto: 1X livello dell'indice.
 
Tipo di contratto: aperto (senza rinnovi).
 
Quotazioni: le quotazioni riflettono il relativo future, adeguato per il fair value (valore equo). Le quotazioni si aggiornano all'aggiornarsi dei relativi future (i future potrebbero, tuttavia, essere aggiornati più di frequente in caso di mercati ad alta volatilità, quindi potrebbero verificarsi errori di tracciamento). Nessun adeguamento delle quotazioni. Le transazioni vengono onorate entro margini di tolleranza, ma le esecuzioni non sono garantite in condizioni di estrema volatilità dei mercati.
 
Differenziali: gli stessi del relativo future. IB ottiene una commissione, ovvero, non trae profitto aumentando lo spread.
 
Dimensioni del tick: le stesse del relativo future.
 
Commissione: calcolata in punti base (0.5 – 1 bps, si veda la tabella all'inizio del presente articolo per i dettagli dei vari indici).
 
Finanziamento: gli interessi dei CFD su indici vengono addebitati al tasso uniforme di BM +/- 1.5% a prescindere dal saldo. I saldi dei CFD su indici non sono compresi nel calcolo del tasso proporzionale applicabile per i CFD su titoli azionari.
 
Adeguamento del dividendo: sulla base dei dividendi ordinari dei componenti di ciascun indice. I dividendi maturano alla data di stacco cedola e sono regolati secondo il T + 3.
 
Rettifiche di operazioni societarie: nessuna per i CFD. Le operazioni societarie si riflettono nel livello dell'indice.
 
P&L: accreditato/addebitato su base giornaliera (come per i CFD su titoli azionari).
 
Marginazione: equivalente a quella del relativo future, adeguata per le dimensioni (soggetta a un minimo del 5%).
 
Orario di contrattazione: 09:00 - 22:00, ora dell'Europa centrale, per i CFD su indici IB europei e statunitensi. I CFD su indici IB asiatici seguono il normale orario di contrattazione.
 
Disponibili per la vendita allo scoperto:
 
Commissioni per la vendita allo scoperto: nessuna
 
Tipologie d'ordine: MKT, LMT, STP, STP LMT, MIT, LIT, TRAIL, TRAIL LMT, ecc.
 
Permessi di trading: come per i CFD su titoli azionari.
 
Permessi per i dati di mercato: i dati di mercato per i CFD su indici sono gratuiti, ma il sistema richiede i relativi permessi.

 

Domande frequenti

Quali sono gli indici disponibili come CFD?

Gli indici principali in USA, Europa e Asia-Pacifico. Per maggiori dettagli, si prega di consultare la pagina Elenco prodotti > CFD.

Sono disponibili CFD su commodity?

Al momento IB non offre CFD su commodity.

Come sono stabilite le quotazioni di CFD su indici?

I CFD su indici IB riflettono il relativo future, adeguato per il fair value (valore equo). In effetti, si tratta di un livello di indice sintetico molto vicino all'indice cash, ma potrebbe differire leggermente come di seguito indicato.

Nei mercati future il fair value (valore equo) è il prezzo di equilibrio di un contratto future. Si tratta del prezzo al quale l'investitore paga effettivamente il tasso di interesse adeguato ed è compensato per i dividendi ai quali rinuncia, decidendo di mantenere il future anziché le azioni sottostanti.

Il fair value (valore equo) è stabilito adeguando l'indice cash nel modo seguente, tenendo in considerazione il tempo restante alla scadenza:

Valore dell'indice cash + interessi - dividendi = future al valore equo

Per stabilire il valore dei CFD su indici IB, seguiamo il processo inverso:

Prezzo reale del future - interessi + dividendi = valore dei CFD su indici IB

Il risultato non corrisponde necessariamente al valore dell'indice cash. Ciò è dovuto al fatto che il punto di partenza è il prezzo reale del future, e questo potrebbe essere negoziato al di sopra o al di sotto del suo fair value (valore equo).

Avendo stabilito il livello dell'indice sintetico, le reali quotazioni di CFD mostrano differenziali e tick che riflettono quelli dei future sottostanti. IB addebita una commissione anziché aumentare lo spread, permettendo un confronto trasparente tra i redditi dei CFD su indici e i relativi future.

Come vengono determinati i margini dei CFD su indici?

I margini equivalgono a quelli del relativo future, adeguati per le dimensioni, compresi tassi infra-giornalieri inferiori. Per maggiori dettagli, si prega di fare riferimento alla sezione Requisiti di margine > CFD.

Le posizioni short in CFD su indici sono soggette al riacquisto forzato?

No. Dato che lo strumento di riferimento è un contratto future, i CFD su indici non sono soggetti alla disponibilità del prestito dei titoli.

Come vengono gestiti i dividendi e le operazioni societarie?

Lo stesso livello dell'indice è adeguato per le operazioni societarie e non è necessario alcun adeguamento diretto del CFD. I CFD su indici sono, tuttavia, adeguati per i dividendi, in quanto il future sottostante, in genere, si basa su un indice del prezzo. L'unica eccezione all'interno dei CFD su indici IB attualmente disponibili è il Germany 30 (IBDE30), che si basa su un indice a rendimento totale.

Per una panoramica completa, si prega di fare riferimento alla sezione Operazioni societarie su CFD.

La negoziazione di CFD IB è aperta a tutti i clienti?

La negoziazione di CFD è aperta a tutti i clienti, a eccezione dei residenti in USA, Canada, Hong Kong e Australia. Non vi sono deroghe alle esclusioni determinate dalla residenza sulla base del tipo di investitore. Maggiori dettagli sono disponibili alla sezione Accesso al trading > CFD.

Come è necessario procedere per iniziare a negoziare CFD con IB?

È necessario impostare i permessi per il trading di CFD in Gestione conto e accettare le relative informative sul trading. I permessi di trading comprendono sia CFD su indici sia CFD su titoli azionari. Quindi, IB configurerà un nuovo segmento del conto (identificato con il numero del proprio conto esistente e il suffisso “F”). Una volta confermata questa configurazione, sarà possibile iniziare a negoziare. Il nuovo conto F non richiede una procedura di finanziamento separata, bensì, i fondi verranno automaticamente trasferiti dal proprio conto principale per soddisfare i requisiti di margine dei CFD. Per istruzioni dettagliate al riguardo, si prega di consultare le sezioni Accesso al trading > CFD e Come richiedere i permessi per il trading di CFD IB (video).

Sono previsti requisiti per i dati di mercato?

I dati di mercato per i CFD su indici IB sono gratuiti, ma il sistema richiede la relativa sottoscrizione. Si tratta di un permesso globale (come FX), quindi è sufficiente effettuare la sottoscrizione una volta sola. Per procedere, accedere a Gestione conto e cliccare sulle seguenti schede: Trading/Configurazione/Sottoscrizioni ai dati di mercato. In alternativa, è possibile configurare un CFD su indice nel proprio monitor quotazioni di TWS e cliccare sul pulsante "Gestore sottoscrizioni ai dati di mercato" indicato nella linea della quotazione.

Come sono rappresentate le transazioni e posizioni su CFD nei rendiconti?

Le proprie posizioni in CFD sono mantenute in un segmento del conto separato, identificato con il numero del proprio conto principale e il suffisso “F”. È possibile scegliere di visualizzare i rendiconti attività per il segmento F separatamente o insieme al proprio conto principale. È possibile effettuare la scelta nella finestra del rendiconto di Gestione conto.

È possibile trasferire posizioni in CFD da un altro broker?

Attualmente IB non dispone di una funzione per il trasferimento di posizioni in CFD su indici. Tuttavia, è lieto di facilitare il trasferimento di posizioni in CFD su titoli azionari. Dato che il trasferimento di posizioni in CFD è più complesso rispetto a quello di posizioni in azioni, in genere, richiediamo che la posizione abbia un importo pari ad almeno 100,000 USD.

Quali tipologie di protezione del conto sono previste nel trading di CFD con IB?

I CFD sono contratti con IB UK come controparte, e non sono negoziati sulle Borse valori regolamentate, né compensati presso una camera di compensazione centrale. Dato che IB UK è la propria controparte nelle transazioni di CFD, si è esposti ai relativi rischi finanziari e commerciali, compreso quello di credito associato alle negoziazioni con IB UK. Si prega di notare, tuttavia, che tutti i fondi dei clienti vengono sempre interamente segregati, compresi quelli dei clienti istituzionali. IB UK partecipa allo UK Financial Services Compensation Scheme ("FSCS"). IB UK non fa parte della Securities Investor Protection Corporation (“SIPC”). Per maggiori dettagli in merito ai rischi associati alla negoziazione di CFD, si prega di fare riferimento all'Informativa sui rischi dei CFD di IB UK.

In quale tipo di conti IB è possibile negoziare CFD (es. conti individuali, Amici e famiglia,
istituzionali, ecc.)?

Tutti i conti a margine sono disponibili per la negoziazione di CFD. I conti cash e SIPP, invece, no.

Quali sono le dimensioni massime consentite per le posizioni detenute negli specifici CFD su indici?

Non vi sono limiti predefiniti per le dimensioni delle posizioni, ma si prega di ricordare che i CFD su indici sono soggetti a restrizioni sulle dimensioni delle transazioni. Per maggiori dettagli, si prega di fare riferimento alla tabella riportata all'inizio del presente documento.

È possibile negoziare CFD per via telefonica?

No. In casi eccezionali potremmo acconsentire all'elaborazione per via telefonica degli ordini di chiusura, ma a quella degli ordini di apertura.

Risorse sui CFD

Di seguito sono forniti alcuni utili collegamenti a informazioni più dettagliate sull'offerta di CFD di IB:

Elenco prodotti > CFD

Commissioni > CFD

Tassi di finanziamento > CFD

Requisiti di margine > CFD

Operazioni societarie > CFD

Accesso al trading > CFD

Sono disponibili anche i seguenti brevi video:

Come immettere una transazione di CFD in Trader Workstation

Come richiedere i permessi per il trading di CFD IB

 

 

 

Feedback

Please provide feedback on this information

Please note that while we read and take into consideration all feedback, we are not able to respond directly to comments or questions submitted through this forum. Should you have an inquiry or require assistance, please contact Customer Service.